Accento inglese e americano: ecco le principali differenze


Accento inglese e americano: differenze

L’inglese parlato mostra delle grandissime variazioni nelle regioni dove è linguaggio predominante, per questo l’accento in Inglese assume un ruolo rilevante nella comprensione della lingua, soprattutto per chi non è nativo e studiando potrebbe trovarsi in difficoltà con alcuni suoni e pronunce. Nelle righe seguenti cercheremo di fare una panoramica delle numerose pronunce identificabili, ovvero dei vari “accenti inglesi”. Tali distinzioni di solito derivano dall’inventario fonetico dei dialetti locali, così come da differenze più ampie riscontrate per quanto riguarda l’inglese standard nelle diverse popolazioni di madrelingua inglese.

L’accento inglese è la maniera di pronuncia specifica per un’individuo, posto o nazione particolare. Quindi come tale, l’accento è quella parte del dialetto che concerne la pronuncia locale, mentre vocabolario e grammatica sono altre due parti distinte della lingua inglese.

I parlanti di inglese secondari tendono a riportare la fonetica e l’intonazione della loro lingua madre nel discorso inglese.

I parlanti di inglese primari mostrano grande variabilità in termini di accenti regionali. Alcune di esse sono facilmente individuabili da caratteristiche chiave, mentre altre sono più facilmente confondibili. Per esempio città piccole situate intorno a Manchester hanno ciascuna degli accenti differenti mentre Australia ha un accento generale che è consistente per migliaia di chilometri.

Gli accenti inglesi possono differenziarsi così tanto da creare spazio per incomprensioni. Es: la pronuncia di pearl (perla) in alcuni varianti dell’inglese scozzese può essere capita come petal (petalo) da un’orecchio americano.

Tipi di accento inglese

British English

L’accento britannico è il dialetto standard della lingua inglese scritto e parlato nel Regno Unito. C’è un significativo grado di uniformità nell’inglese scritto nel Regno Unito mentre esistono moltissime varianti dell’inglese parlato nei confini del Regno per cui è molto più difficile parlare di British English  (inglese britannico) per l’inglese parlato.

La maggioranza dei cittadini britannici parla con accento regionale o dialetto. Soltanto 2 % degli inglesi parla il cosìdetto BBC English ( o Standard British Pronunciation : Pronuncia inglese standard ) , che in modo curiosa viene chiamato anche Queen’s English e Oxford English. E’ utilizzato come modello perfetto per l’insegnamento della lingua agli stranieri: il cosiddetto accento british o accento londinese.

In più bisogna tener presente che la maggioranza dei britannici può variare il proprio inglese verso una forma più neutrale per ridurre la difficoltà che possono avere gli stranieri.

Inglese Multiculturale londinese

E’ un socio-dialetto emerso nel tardo ventesimo secolo. E’ parlato principalmente dalla giovane classe lavorativa londinese.

American English

L’inglese americano comprende tutte le variazioni della lingua parlata negli Stati Uniti. L’American English è considerato la forma più influente dell’inglese nel mondo.

L’uso dell’inglese in America è risultato della colonizzazione britannica del continente nord americano. La prima ondata di colonizzatori parlanti inglese arriva nel 17mo secolo, seguita da ulteriori migrazioni nel 18mo e 19mo secolo.

L’inglese americano contiene tanti schemi diversi di pronuncia, vocaboli, grammatica e spelling, unificati su scala nazionale però diversi dagli schemi che contraddistinguono l’inglese nel resto del modo.  Qualunque forma di inglese americano o canadese privo di accenni locali, etnici o culturali è chiamata Americano Standard o Generale. Comunque le evidenze storico-linguistiche non accettano la nozione per cui si ha solo una corrente principale dell’American English che continua ad evolversi con alcuni accenti regionali più vasti apparsi nel XX Secolo.

Differenze tra Inglese Britannico e Americano

L’inglese US e quello britannico ( BrE ) si differenziano per fonologia, fonetica e vocaboli e molto meno per grammatica e ortografia. Anche le differenze grammaticali sono relativamente minori così come quelle in ortografia.

Canadian English

Qui le aree dei dialetti principali sono tre : Canada centrale, Occidentale e Newfoundland

Inglese Australiano e Neo Zelandese

L’inglese australiano è molto più omogeneo in paragone con quello britannico e americano. La variante di australiano che si parla può riflettere la classe sociale, l’educazione e la provenienza urbana o rurale del parlante.

Mentre l’inglese del New Zeland assomiglia molto a quello australiano ma si differenzia per la pronuncia di alcuni vocali, dato per cui si avvicina all’inglese del Sud Africa.

Worldwidewords.it augura buon divertimento a tutti nell’individuare e praticare la variante di accento inglese più piacevole per ciascuno di noi.

 

 

 

 

 

 

Categoria: Grammatica Inglese | Articolo scritto da:

Dove siamo

Logo Metropolitana RomaPiazza Bologna (linea B)
Via Ravenna, 34

Scrivici

i termini e le condizioni stabilite sulla Privacy Policy *

Dimostra che non sei un robot