Past Perfect: il trapassato prossimo in Inglese


Past Perfect: il trapassato prossimo in Inglese

Il Past Perfect è uno dei tempi più difficili da utilizzare dal momento che si usa per indicare due azioni passate, specificando quale avvenimento sia accaduto per primo. Si utilizza per esprimere il trapassato prossimo in Inglese ed è un tempo composto dal verbo “To have” al Past Simple (had) come ausiliare e il Past Participle di un verbo. Per formare il Past Perfect è fondamentale sapere che:

  • Had è il passato del verbo avere in Inglese
  • Il past participle di un verbo regolare è uguale al Past Simple
  • Il past participle di un verbo irregolare è invece diverso da verbo a verbo e in questo caso non si può far altro che studiarli a memoria.

Quello che è indispensabile assimilare è quando si può usare il Past Perfect. Nella maggior parte dei casi viene utilizzato nei seguenti casi:

  • Quando un’azione si verifica prima di un’altra azione già accaduta nel passato.
  • Quando si descrive qualcosa che avveniva prima di un qualcosa avvenuto in passato.

Ribadendo il concetto, il Past Perfect si usa per parlare di ciò che è avvenuto prima di un certo momento nel passato; si parte da un punto del passato e si guarda ancora più indietro.

Es. “When Mario arrived, I had already left the restaurant”.

Nell’esempio precedente, “When Mario arrived” è posto all’inizio della frase; in realtà nell’azione accade prima “I had already left…”. L’uso di questo tempo verbale chiarisce quale sia l’azione accaduta prima.

Il Past Perfect viene usato spesso anche per riportare ciò che hanno detto, pensato o creduto persone.

Es. “I thought he had already paid the bill”.

Un altro uso che può avere il Past Perfect è quello di indicare un’azione passata duratura avvenuta prima di qualcos’altro. Tramite i cosiddetti verbi non-continuous, è possibile utilizzare il Past Perfect per mostrare qualcosa che è iniziato nel passato e che è stato duraturo fino all’esecuzione di un’altra azione passata.

Past Perfect vs Past Simple

Quando un’azione avviene in un momento specifico e nella frase vengono utilizzati “before” o “after”, si può usare il Past Simple al posto del Past Perfect; entrambe le forme grammaticali risultano essere giuste. Il Past Perfect è invece obbligatorio se non viene specificato il tempo preciso in cui è avvenuta l’azione.

Es:

  • He had never eaten pasta before he went to Italy
  • He never ate pasta before he went to Italy

La seconda frase in questo caso è sbagliata perché non facciamo riferimento ad un momento specifico, e quindi si utilizza il Past Perfect invece che il Past Simple.

Come si usa il Past Perfect

  1. Si usa il Past Perfect in frasi al passato con “since”, “how long” e “for”.
  • “Since” lo utilizziamo quando è chiaro il momento di inizio dell’azione
  • “For” lo utilizziamo quando è espresso il periodo di tempo dell’azione
  • “How long” lo utilizziamo nelle frasi interrogative e lo traduciamo con “Da quanto tempo…?”
  1. Si usa il Past Perfect con gli avverbi di tempo just, already, never, still, always, ever (nelle frasi interrogative). L’avverbio viene sempre collocato dopo il verbo had e prima del Past participle. La sua costruzione sarà: Soggetto + had + avverbio + past participle

Nello specifico “just” si usa col Past perfect per riferirsi ad un’azione che è avvenuta prima dell’istante in cui si sta parlando.

Es. “The train had just left when she arrived”.

Categoria: Grammatica Inglese | Articolo scritto da:

Dove siamo

Logo Metropolitana RomaPiazza Bologna (linea B)
Via Ravenna, 34

Scrivici

i termini e le condizioni stabilite sulla Privacy Policy *

Dimostra che non sei un robot