Film in Inglese per migliorare la lingua


Film in Inglese per migliorare la lingua

Cinema in Inglese: la storia di un connubio di successo

Il successo dei film in Inglese è una storia che parte da lontano. America, anni 20: Hollywood diventa lo scenario cinematografico che tutti conosciamo per fama e produzione filmografica. L’Inglese degli anni ’20 grazie alla diffusione della radio mette a disposizione dei primi fortunati che se la possono permettere un linguaggio attuale, all’epoca certamente più morigerato rispetto ai tempi attuali fotografando così in modo più immediato gli usi, i costumi, la comunicazione e il linguaggio del momento.

Siamo negli anni ruggenti, in cui elevato è il numero di immigrati in America, molti gli Italiani, un connubio quello tra lingua e cinema che dal meraviglioso cinema muto di Chaplin ai giorni d’ oggi è e sarà sempre in continua evoluzione: la lingua inglese e il cinema infatti si contaminano reciprocamente e profondamente, si modificano i luoghi comuni passando dallo schermo al parlato quotidiano così come i modi di dire, assistiamo a vere e proprie escalation linguistiche che si usano per le strade, nelle case, nei luoghi di lavoro, in ogni contesto come sul grande schermo e viceversa, scelte linguistiche e dialoghi brillanti rendono così l’inglese una lingua in continua evoluzione, via via sempre più diffusa.

Ricordiamo una pietra miliare, Il Padrino, quell’Inglese contaminato dall’accento prettamente italiano, in particolare siciliano. E che dire di tutta l’emozione che ha lasciato Walter Elias Disney, meglio noto come Walt Disney, con quell’Inglese un po’ innocente e quelle frasi che ci hanno fatto sognare partendo dai dialoghi nostalgici di Biancaneve nel 1937 arrivando fino a quelli certamente più dinamici di Frozen.

Film in Inglese: come migliorare la lingua con cinema e serie TV

Studiare la cultura americana e quella inglese fa da subito notare le macroscopiche differenze di queste due realtà, nei pensieri comuni, nei modi di dire, nelle inflessioni linguistiche differenti. Lo studio della cultura non è inteso solo come aprire libri su libri e conoscere ogni aspetto delle regole grammaticali, altresì possiamo apprendere tantissimo se, avendone le possibilità, si vive in America o in Inghilterra.

Molto valida è la vacanza studio e anche laddove siamo ben oltre l’ età scolare possiamo anche optare per un viaggio. Di indiscusso beneficio il corso di Inglese su misura in base ai propri obiettivi, ma per potenziare le nostre capacità linguistiche è bene prendere la buona abitudine di vedere film con i sottotitoli in lingua inglese che oltre a stimolare ed esercitare il ragionamento, danno un feedback molto rapido di apprendimento tra ascolto e lettura, soprattutto se il film sottotitolato lo abbiamo precedentemente visto e ne abbiamo già sentito le battute.

I documentari sono certamente un tipo di intrattenimento che facilita l’ ascolto e l’ apprendimento dell’Inglese in quanto troviamo solitamente un linguaggio lento e una descrizione lineare di ciò che stiamo vedendo. I cartoni animati (utilissimi in questo caso i sottotitoli in Inglese sin da subito per la mente elastica dei bambini) propongono un eloquio divertente con un linguaggio semplice , dai concetti poco articolati e facilmente comprensibili.

Stesso discorso vale per la musica, il cinema, i giornali , i film , le serie tv, che se sono e saranno sempre dei validi, piacevolissimi insegnanti. Insomma, saper parlare inglese oggi è sempre più “cool”. Nello slang americano saper utilizzare l’ accezione “bro” tra amici vuol dire attualizzare la propria conoscenza della lingua inglese , che oltre ad essere la più parlata al mondo viene utilizzata anche in campo scientifico, medico, tecnologico e diventa giorno dopo giorno onnipresente.

Sottotitoli in Inglese o in Italiano?

I sottotitoli in lingua inglese sono quindi un mezzo molto potente tramite cui si arriva certamente a perfezionare la scrittura in Inglese , ma soprattutto con il tempo e la passione anche a poco a poco ad arrivare a pensare in lingua! Quindi sicuramente i sottotitoli in Inglese sono da preferire a quelli in Italiano.

Categoria: Lezioni di Inglese | Articolo scritto da:

Dove siamo

Logo Metropolitana RomaPiazza Bologna (linea B)

Scrivici

    i termini e le condizioni stabilite sulla Privacy Policy *

    Dimostra che non sei un robot