Commonwealth


commonwealt

Commonwealth

Il Commonwealth delle Nazioni, abbreviato CN è generalmente conosciuto semplicemente come The Commonwealth. È un’ associazione politica con 54 stati membri, quasi tutti ex territori dell’impero britannico. Le istituzioni a capo dell’organizzazione sono il Segretariato del CN che si occupa di aspetti intergovernativi e La Fondazione del Commonwealth che si dedica ai rapporti non governativi tra stati membri.

Commonwealth è una delle associazioni politiche tra stati tra le più vecchie al mondo. Come abbiamo già detto, le sue radici si fondano nei tempi dell’impero della corona inglese quando molti paesi nel mondo erano governati dall’Inghilterra.

Commonwealth

Durante le varie epoche i paesi che facevano parte dell’impero inglese hanno guadagnato diversi livelli di autonomia dall’Inghilterra. Allora i paesi semi-indipendenti venivano chiamati Domini.

I leader dei diversi domini attendevano diverse riunioni con Inghilterra. Gli stati membri non hanno nessun obbligo legale gli uni verso gli altri anche se rimangono connessi per l’utilizzo della lingua inglese e per i legami storici.

A tal proposito, nel 1926 si è svolta la Conferenza Imperiale. Hanno partecipato i leader di Australia, Canada, India, Il Libero Stato Irlandese, Newfoundland, New Zeland e Sud Africa. A fine di quella conferenza viene deciso che Inghilterra e i suoi Domini sono membri di egual valore all’interno della comunità dell’impero Britannico. Tutti questi paesi dovevano fedeltà al re o alla regina inglese ma sapevano che il Regno Unito non governava su di loro. Tale comunità fu chiamata infatti il Commonwealth Britannico delle Nazioni o semplicemente The Commonwealth.

The Commonwealth

Dopo la Nazioni Unite, il Commonwealth delle Nazioni è la seconda organizzazione intergovernativa al mondo.

La nascita

I domini e gli altri territori dell’impero britannico diventarono in modo graduale pienamente indipendenti dall’influenza del Regno Unito. India per esempio raggiunge la sua indipendenza nel 1947. Lo scopo dell’India era quello di non dovere lealtà al re o alla regina inglese. Voleva però rimanere membro costituente all’interno. Così si arriva ad un summit organizzato tra i primi ministri di tutti i paesi del Commonwealth che si incontrano a Londra nel 1949. In tale incontro internazionale viene segnata la così detta London Declaration, la Dichiarazione di Londra, che stipulava che delle repubbliche o anche altri paesi potevano far parte del Commonwealth. Così nasce il moderno Commonwealth delle Nazioni.

the commonwealth

The Commonwealth

Re Giorgio VI è stato il primo Capo del Commonwealth. La Regina Elisabetta II è diventata a sua volta Capo alla morte di Re Giorgio VI.

A tale proposito ecco un fatto curioso: il re o regina inglese non diventa automaticamente Capo del Commonwealth. Sono i paesi membri dell’organizzazione a decidere chi diventa Capo del Commonwealth.

Dal 1949 paesi indipendenti dall’Africa, dalle Americhe, dall’Asia, dall’Europa e dal Pacifico si sono aggiunti al Commonwealth. L’adesione nel giorno d’oggi si basa su una cooperazione libera, volontaria ed equa.

Gli ultimi due paesi che hanno raggiunto l’associazione in tempi recenti sono Ruanda e Mozambico. Questi paesi però non presentano legami storici con l’Impero britannico.

Il Segretariato del Commonwealth è stato creato nel 1965 come un’organizzazione interna per governare il lavoro.

Stati membri

Come abbiamo menzionato sopra i paesi membri ammontano a 54. La popolazione totale ammonta a 2.4 miliardi di persone che è quasi un terzo della popolazione mondiale. Di questi 1.37 miliardi di persone vive in India e quindi 94 % dei cittadini del Commonwealth vive in Asia e Africa. Dopo India infatti il secondo Paese membro più grande è il Pakistan con 220 milioni di abitanti, Nigeria con 170 milioni, Bangladesh con 156 milioni seguito dal Regno Unito con 65 milioni di cittadini.

Commonwealth

I due paesi membri di più grande estensione geografica sono il Canada e l’Australia.

I criteri per l’adesione all’organizzazione si sono sviluppati nel tempo sulla base di una serie di diversi documenti. Il così detto Statuto di Westminster del 1931 contiene le fondamenta su cui si basa l’organizzazione. Uno dei criteri più importanti è quello per cui il nuovo stato membro che vuole aderire deve dimostrare un rispetto per tutte le razze quindi l’eguaglianza razziale. Con la più recente Dichiarazione di Singapore del 1971 sono esposti i1 4 punti a cui i membri devono corrispondere.

Questi comprendono il fatto che tutti i paesi si devono impegnare per la pace nel mondo, la libertà, i diritti civili, l’eguaglianza e il commercio libero.

Nel 2019 il prodotto interno lordo di tutti i paesi membri ammontava a oltre 9 trilioni di dollari, di cui il 78 % proveniva dalle 4 economie più grandi. India con 3,010 trilioni, il Regno Unito con 2,743 trilioni, Canada con 1,652 e l’Australia con 1,379.

Negli anni recenti il Commonwealth ha sospeso alcuni stati membri per aver commesso violazioni serie e persistenti rispetto alla Dichiarazione di Harare. In sostanza paesi come la Nigeria, il Pakistan e lo Zimbabwe non hanno garantito la democrazia attraverso dei governi giudicati troppo poco democratici.

Capo del Commonwealth

Sotto le linee guida della Dichiarazione di Londra, la regina Elisabetta II è Capo del Commonwealth. Tale titolo è per legge riconosciuto alla regina come parte di tutti gli altri titoli che detiene come monarca di ognuno dei regni che fanno parte del Commonwealth. Tali regni hanno riconosciuto la regina come loro sovrana.

Comunque, quando il sovrano muore, il suo successore non diventa in maniera automatica Capo. Anche se in una riunione avvenuta ad aprile del 2018 i leader dell’organizzazione hanno deciso che il Principe Carlo dovrà succedere a sua madre come capo. Tale posizione però è puramente simbolica.

Leggi l’articolo Città del Regno Unito e Inno Inglese.

Scuola Inglese Roma.

Categoria: News | Articolo scritto da:

Dove siamo

Logo Metropolitana RomaPiazza Bologna (linea B)

Scrivici

i termini e le condizioni stabilite sulla Privacy Policy *

Dimostra che non sei un robot